Manca una sola settimana alla pubblicazione di Tradizione e Tradimento”, il nuovo album di Niccolò Fabi. 

Il cantautore romano ha deciso di regalare un’altra piccola grande anteprima di questo lavoro, dopo il singolo Io sono l’altro”. La sorpresa, pubblicata poche ore fa sui social da Niccolò, è la canzone Scotta”, che apre il disco. Un altro brano emotivamente intenso, reso ancora più suggestivo dal video.

Prima di una serie di Sessions lungo il fiume, il video è stato realizzato a Roma, sulle rive del Tevere, e vede la partecipazione di amici e musicisti di Niccolò, alcuni dei quali hanno collaborato attivamente alla realizzazione del disco.

 

 

Scotta è la canzone che apre il disco. Quella che introduce il racconto e che soprattutto definisce la temperatura sia del narrato che del narratore. È caldo tutto ciò che è vivo e in movimento, fredda è la stasi. Scotta quello che contiene un’eccitazione o una vergogna, una tensione e un conflitto quindi un’infiammazione. La stessa febbre è in qualche modo la manifestazione della battaglia in atto tra il nostro sistema immunitario ed un ospite indesiderato. La via verso la cura.

Fabi presenterà i brani di “Tradizione e tradimento” a partire dal prossimo 1° dicembre, a Ravenna, quando l’artista inaugurerà il tour destinato a protrarsi fino al 30 gennaio. Questa è invece la tracklist del disco, prodotto da Niccolò Fabi insieme a Roberto Angelini e Pier Cortese, con il coinvolgimento di Costanza Francavilla, sempre nella veste di produttrice, in tre brani:

“Scotta”
“A prescindere da me”
“Amori con le ali”
“Io sono l’altro”
“I giorni dello smarrimento”
“Nel blu”
“Prima della tempesta”
“Migrazioni”
“Tradizione e tradimento”

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!