Gli ABBA, la leggendaria formazione svedese che avrebbe dovuto riprendere le attività entro la fine del 2020, ha rinviato il progetto di reunion al prossimo anno. La buona notizia è che i nuovi brani che avrebbero dovuto pubblicare a fine anno in occasione della reunion, da due che erano in origine, sono ora diventati cinque.

 

 

La rivelazione è arrivata da Geoff Lloyd, host del podcast “Reasons To Be Cheerful”, che ha parlato con Björn Ulvaeus degli Abba su Zoom. Ulvaeus, attualmente in quarantena su un’isola dell’arcipelago di Stoccolma, ha detto a Lloyd che il gruppo ha registrato cinque nuovi brani, che sarebbero dovuti uscire a fine anno, ma che per difficoltà tecniche causate dalla pandemia sono stati posticipati. Ma ha anche promesso che usciranno sicuramente nel 2021.
Evidentemente l’emergenza sanitaria da Covid-19 e le condizioni sfavorevoli del mercato hanno convinto il gruppo a rimandare l’operazione a tempi migliori.

L’ultimo album di studio del quartetto svedese risale al 1982 mentre tre inediti furono pubblicati tra 1993 e 1994. Lo scorso 3 luglio inoltre è stato pubblicato “ABBA: The Studio Albums”, un cofanetto contenente la discografia completa dal gruppo di “Dancing Queen”.

 

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!